E-mail Stampa PDF

Carissimi amici, e carissime amiche:

In questo nuovo spazio, voglio condividere con voi, un’esperienza che ha rivoluzionato la mia vita.

Sono anni che ho cominciato a cercare il mio cammino verso “casa” e, poiché ho deciso di “svegliarmi”, una serie di sincronicità cominciarono a materializzarsi davanti a me.

E anche sincronicità è stato l’incidente in bicicletta che ho avuto nel mese di aprile di quest’anno, il quale mi ha permesso di stare quasi un mese in casa, da sola a navigare dentro del mio essere…

Era un periodo nel quale cercavo il modo per arrivare più direttamente in contatto con il mio Sé Superiore, sentivo il bisogno di imparare a meditare in modo più profondo e vero… e pensai: la meditazione trascendentale, è quello di cui ho bisogno in questo momento. Subito contattai una scuola e una ragazza molto gentile, è venuta a casa per spiegarmi il processo e tutto quanto avrei ottenuto… un piccolo problema, il costo era talmente elevato, che ho pensato, per principio, non posso farlo, al di là di avere o non avere i soldi…

In fondo al mio cuore sentivo che quello che cercavo, lo dovevo trovare e in fretta, dovevo approfittare quei giorni che in un certo modo l’universo mi aveva donato, ero immobile e sola, i ragazzi erano a scuola tutto il giorno, pertanto, avevo molte ore a mia disposizione… e chiedi e ti sarà dato, sento un mio amico e le commento questo che sto vivendo e lui mi dici: non spendere né anche un centesimo, io credo di avere la risposta che fa per te… passo a trovarti questa sera, dopo il lavoro…

Siccome ho un piccolo gruppo di meditazione, da un po’ di tempo che volevo fare una meditazione sul reset, sul fatto che siamo computer biologici e come un computer abbiamo un disco duro che contiene tutte le nostre esperienze… così mi sono messa a preparare delle diapositive per fare una piccola introduzione e spiegare il funzionamento della nostra mente…

Tornando al mio amico, parliamo, ci confrontiamo e lui mi fa vedere alcuni video di Suzanne Powell, e qual è il primo video che mi mostra? Il reset collettivo! Quando comincio a sentire l’introduzione del video, mi sentivo correre acqua fredda nella schiena, lei stava dicendo le stesse cose che io avevo preparato nella mia presentazione… qualcosa vibro dentro di me e subito ho sentito che avevo trovato qualcosa in più che una semplice risposta alla mia ricerca, avevo trovato anche le risposte per tante altre persone…

Fu così che dentro il mio cuore ho sentito, questa donna deve venire in Italia, gli italiani la devono conoscere! E così le scrissi un a mail per chiederli permesso di tradurre i suoi video, la risposta fu immediata e non solo, mi ha subito messo in contatto con un'altra persona che già aveva cominciato a fare questo lavoro, così contattai anche questa persona e ci siamo messe d’accordo in dividerci il lavoro e lavorare per portare Suzanne in Italia…

Se leggerete questo spazio e vedrete i suoi video, capirete meglio questo lavoro… ma per me resta chiaro che tutti quanti siamo alla ricerca di un mondo migliore, e quel mondo sarà migliore soltanto nella misura che riusciremo a cambiare il nostro mondo interno, e come possiamo cambiare quel mondo, semplicemente prendendo in mano il nostro potere e riconoscendo che siamo degli Dei, capaci di tutto…

Sono andata a fare il corso Zen a Madrid, ed è stata una esperienza travolgente conoscere Suzanne di persona, e vedere con quanto amore, trasparenza e umiltà ti dona quello che ha, in modo che tu possa prendere completo possesso della tua vita e diventare il medico di te stesso a livello olistico: corpo, mente e spirito, è stato l’insegnamento più grande che io abbia avuto fino ad ora…

Il mio compromesso, dedicare un paio di ore al giorno per offrire la tecnica Zen gratuitamente, basta chiedere un appuntamento…

Per questo, mi piacerebbe lasciarvi con la definizione dell’essere Zen fatta da Suzanne:

Zen, per me, è sapere ciò che pensi, sapere ciò che parli e sapere come agisci, ventiquattro ore al giorno.

Che tu possa guardarti intorno e sappia praticare il “perdonare, dimenticare e accettare” con tutte le persone che in un certo modo interagiscono con te.

Se non capisci qualcosa, abbi pazienza, accetta la situazione con gioia, chiedendo di sapere il perché delle cose.

Non giudicare nessuno per non essere giudicato; non danneggiare nessuno per non essere danneggiato. Che tu possa essere l’esempio che gli altri devono seguire.

Godi intensamente il presente, e che in ogni momento tu possa essere te stesso, con tutte le conseguenze.

È la chiave della felicità.

JUST DO IT!

Semplicemente fallo!